Pizzeria Assaje

Pizzeria Assaje è la nuova apertura in quel di Isola, zona di Milano amata e odiata, recuperata dagli inferi degli anni ’90 con un sacco di bei palazzi e giardini, col Bosco Verticale, con la Torre Unicredit eccetera, eccetera. Antonio Tammaro è il pizzaiolo verace (iscritto AVPN) di Assaje, salito da Napoli per governare il banco, il forno e guidare i ragazzi, forte dell’esperienza trentennale maturata nelle storiche Solopizza, Trattoria Vanvitelli e Trattoria Caprese.

Pizzeria Assaje Isola Milano Antonio Tammaro

L’ambiente è caotico, vivace e disorientante, nello standard delle grandi (per dimensione) pizzerie napoletane. L’antipasto non merita alcun commento, con la frittatina di bucatini buona, ma è l’unica cosa che si salva in una mediocrità imbarazzante. Ordiniamo tre Margherite e una pizza con i carciofi e lardo di colonnata. Il cameriere ci rifila quella con i carciofi con una rapidità quasi sospetta e poi, dopo un quarto d’ora di molliche di pane, timide bevute d’acqua e qualche bestemmia, le pizze restanti.

Pizzeria Assaje Isola Milano Antonio Tammaro

La Margherita complessivamente è di aspetto piacevole, con una piccola eruzione vulcanica che poteva essere evitata e soltanto un paio di piccole foglie di basilico. L’impasto è di gran livello, panoso ma davvero squisito. Certo, la pizza è molto diversa dalle foto pubblicate su Facebook (con cornicione molto più pronunciato) e questo un po’ mi fa girare le scatole. Ma il pomodoro è ottimo e la pizza ha un gusto genuino, napoletano, senza clamori e senza difetti.

Vale la seconda visita tra un mesetto, per riequilibrare il giudizio.

  • 8.0/10
    COTTURA - 8.0/10
  • 8.0/10
    IMPASTO - 8.0/10
  • 7.5/10
    INGREDIENTI - 7.5/10
  • 7.5/10
    ASPETTO - 7.5/10
7.8/10