Io e Margherita Come si mangia da Briscola Pizza Society Milano Via Piero della Francesca

Io e Margherita Come si mangia da Briscola Pizza Society Milano Via Piero della Francesca

Briscola Pizza Society, qualche giorno fa, ha aperto a suon di hashtag il suo secondo locale milanese. La #confraternitadellapizza – prima in Italia nel 2015 secondo il Gastronauta – in pochi anni ha sviluppato un’identità forte e riconoscibile, conquistando i giovani con un format inedito, legato alla logica del fast-food: scegli la base, aggiungi il topping, paghi e ti accomodi al tavolo, in attesa dell’opera d’arte creata dalla tua immaginazione. O, più semplicemente, ordini un paio di pizzine, piccole pizze già farcite servite in un vassoio di metallo corredato di rotella tagliapizza per giocare a mettere in pratica l’essenza del #pizzasharing: fare a fette le pizze degli amici.

Dopo aver seminato in via Fogazzaro, adesso Briscola raccoglie i frutti di un’incessante cavalcata mediatica nell’accogliente nuovo locale di via Piero della Francesca. Il forno si affaccia sulla sala principale, là dove il corridoio si apre su una seconda sala più grande, dal soffitto basso, senza finestre.

Io e Margherita Come si mangia da Briscola Pizza Society Milano Via Piero della Francesca

Durante la serata di inaugurazione ho mangiato solo pizzine. Quella con crema di zucca e salsiccia di Norcia, l’avevamo già sottolineato, è davvero strepitosa, ma ottime anche quelle con gorgonzola, fiordilatte e trevisana e con crudo e fichi.

Io e Margherita Come si mangia da Briscola Pizza Society Milano Via Piero della Francesca

Io e Margherita Come si mangia da Briscola Pizza Society Milano Via Piero della Francesca

Ieri sera, bloc notes alla mano, è stata la volta della Margherita.

«Com’è, è carina?» vi state chiedendo. «Simpatica», rispondo io. Decorata con brandelli di foglie di basilico, è profumata e ben lievitata, ma mi ricorda un po’ l’autunno. Il primo boccone è decisamente sopra le righe, ma non mantiene le aspettative nel corso della serata, perché il fiordilatte si addensa all’improvviso e dal pomodoro spicca una nota di acidità che mi tormenta il palato lungo tutta la durata della cena.

Il cornicione è ben avelolato, morbido ma un po’ farinoso, e senz’altro meno leggero di quanto mi aspettassi, tant’è che ho avvertito un senso di saturazione quasi immediato. Ma la pizza di Briscola, pur essendo un prodotto da combattimento, è da sempre lievitata e maturata per almeno 48 ore, risultando alla fine perfettamente digeribile.

Io e Margherita Come si mangia da Briscola Pizza Society Milano Via Piero della Francesca

Io e Margherita Come si mangia da Briscola Pizza Society Milano Via Piero della Francesca

La conclusione è chiara: #inpizzinawetrust. Il cavallo di battaglia di Briscola Pizza Society è, più che la Margherita, quel vassoietto di pizzine, vera e propria alchimia di ingredienti meravigliosamente abbinati, a sottendere una dinamica e vivace condivisione di sollecitazioni gustative. Tra ragazzi e ragazze che riposizionano bicchieri e posate, piatti e menu, tovaglioli e bigliettini da visita (a forma di carta da gioco), tra smartphone che scattano e hashtag e foto che rimbalzano nell’Internet, Briscola è senza dubbio la migliore esperienza per compagnie di amici, coppiette, nativi digitali e per tutti quelli che First Camera, Then Fork.

Io e Margherita Come si mangia da Briscola Pizza Society Milano Via Piero della Francesca
Questa foto è di Toney Teddy Fernandez (questamiamilano.com)
  • 7.5/10
    COTTURA - 7.5/10
  • 7.5/10
    IMPASTO - 7.5/10
  • 7.5/10
    INGREDIENTI - 7.5/10
  • 7.5/10
    ASPETTO - 7.5/10
7.5/10

Leave a Reply