La pizzeria Da Zero vive già dal 2004 a Vallo della Lucania, nel cuore del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni (SA). Il Parco, patrimonio UNESCO di straordinaria bellezza e vastità, è il più grande d’Italia, e custodisce da oltre cinquant’anni i segreti del modello nutrizionale più importante al mondo: la Dieta Mediterranea. Ah, non lo sapete? Il Cilento è la culla riconosciuta della dieta mediterranea: a Pioppi, un villaggio di pescatori nel comune di Pollica (SA), lo scienziato Ancel Keys comprò casa per studiare i regimi alimentari delle comunità cilentane che godevano di ottima salute. Il buon Ancel decretò, alla fine, che in quei posti si mangiava veramente da dio (per approfondire: La Scuola di Ancel)

Da Zero è un progetto di Carmine Mainenti, Paolo De Simone (alle pizze) e Giuseppe Boccia. L’obiettivo è nobile: raccontare il Cilento attraverso i sapori, gli accostamenti, l’omaggio costante alla tradizione secolare di questa terra. La pizzeria è in via Bernardino Luini, dietro Corso Magenta. Per quello che abbiamo visto e degustato durante il “giorno Zero” (gioco di parole), si candida ad essere una delle migliori pizzerie del centro città.

Pizzeria Da Zero Cilento Io e Margherita

La farina è una farina di grano italiano di coltivazione locale mescolata alle Caputo. Si va dalle 30 alle 40 ore di lievitazione, con alte idratazioni. Sugli ingredienti, vista la sterminata varietà di presidi Slow Food e di prodotti d’eccellenza del territorio cilentano, si fa molto sul serio: mozzarella nella mortella “Le Starze”, alici di Menaica, cipolla ramata di Montoro, tonno di Palinuro, olive ammaccate “Saiella”. Un patrimonio che raramente esplode con tanta qualità in una singola pizzeria a Milano.

Le pizze.

Marinara Cilentana

Pacchetelle di pomodoro “Maida” di Capaccio, alici di Menaica, olive, capperi, aglio, origano e basilico

Pizzeria Da Zero Cilento Io e Margherita

Pizza fritta Cilentana

Sugo cilentano “Maida” di Capaccio, cacioricotta di capra del Cilento, basilico

Pizzeria Da Zero Cilento Io e Margherita

Margherita

Pomodoro San Marzano DOP Gustarosso, fiordilatte di Agerola “Zi’ Monaco”, basilico

Pizzeria Da Zero Cilento Io e Margherita

Tonno e Ammaccate

Fiordilatte di Agerola “Zi’ Monaco”, tonno “Aura” di Palinuro, cipolla ramata di Montoro, olive ammaccate “Saiella”, basilico

Pizzeria Da Zero Cilento Io e Margherita

Menaica

Mozzarella di bufala “Polito”, pomodoro datterino giallo, alici di Menaica, basilico

Pizzeria Da Zero Cilento Io e Margherita

Non c’è stata una sola pizza che non abbia meravigliato i presenti. Shane Eaton (Questa mia Milano) ha dichiarato: “this wins!” nell’addentare la pizza con il tonno, mentre Nicola Tisiot (PizzaPicMi) era più orientato sulla Margherita. I prezzi sono nella media milanese, senza sbalzi ingiustificati.